Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Cose che pensi quando ti mangi le unghie

Amalia Andrade

Fabbri Editori

GUIDA PER SOPRAVVIVERE ALLE TUE PAURE

Napoleone aveva paura dei gatti, Steve Jobs aveva la fobia dei bottoni; Nicole Kidman ha paura delle farfalle, Kendall Jenner ha la fobia dei buchi. E se hanno paure e fobie loro, che sono delle superstar, chi sei tu per tirarti indietro? Quindi via libera a tutto ciò che ti terrorizza e che non hai mai il coraggio di ammettere! Via libera alle preoccupazioni irrazionali e alle fantasie spaventose che sembrano senza fondamento! Non vergognarti dei tuoi timori, anche dei più profondi e oscuri, delle reazioni “esagerate” a certe situazioni, perché la prima che ha paura di attraversare la strada, di prendersi l’ebola toccando la maniglia di un bagno pubblico e degli squali (anche in piscina!) è proprio l’autrice. Amalia Andrade di angosce ne ha tante e l’ansia è spesso la sua migliore amica, ma ci combatte quotidianamente e ha imparato a superarle, o almeno a conviverci, con grande ironia. Con il sorriso sulle labbra e il tocco rassicurante di una brava amica, condivide con te la sua esperienza e ti guida tra gli abissi di terrori, fobie e incubi a occhi aperti. Cose che pensi quando ti mangi le unghie ti porta alla scoperta delle angosce per capire come funzionano e da dove nascono per poi indicarti le possibili strade per venire a patti con esse e infine sconfiggerle. Colorato, divertente (ma anche serissimo), è scritto a mano come un diario e funziona come un vero kit anti-ansia (completo di playlist per spezzare il circolo vizioso delle paure). Perché alla fine ciò che ti ossessiona potrebbe anche salvarti.

Libri Correlati

vedi tutti